I lavori del futuro avranno alto contenuto tecnologico. Lo conferma il Bureau of Labor Statistics del Dipartimento Americano del Lavoro.

Il settore tecnologico sarà quello che garantirà le maggiori opportunità occupazionali. La tecnologia non solo andrà ad affiancare e aiutare i lavoratori in alcune mansioni, ma addirittura a sostituirli in toto.

Tuttavia esistono ancora ambiti in cui il lavoro della persona non può essere completamente sostituito, il perché risiede a mio avviso in alcune qualità umane come il tatto e l’ empatia e nel fatto chi svolge professioni di un certo tipo nella cura e nell’assistenza delle persone non può prescindere da esse.

La popolazione dei paesi industrializzati invecchia progressivamente ed è per questo che la richiesta di lavoratori nel settore sanitario e assistenziale sarà sempre più elevata.

Quali saranno i lavori del futuro?

 

  1. Manager e consulente della terza età che saranno figure capaci di creare innovazione in ambito medico, psichiatrico, farmaceutico e protesico con una strizzata d’occhio alla alimentazione e al fitness.

 

  1. Terapista specializzato, una figura molto richiesta, nonostante il mercato cinese stia pensando concretamente al commercio del robot fisioterapista.

 

  1. Medico Chirurgo Specializzato nella ricostruzione del corpo umano per mezzo di futuristiche stampanti 3d.

 

  1. Esperto costruzione microimpianti he permettano ai pazienti di auto-monitorare la propria salute, quasi come aver un antivirus installato nel proprio corpo che setaccia il sistema alla ricerca dei “threat”

 

  1. Venditore specializzato perché serviranno figure capaci a commerciare questi nuovi prodotti tecnologici.

 

  1. Negozi di riparatori, veri e propri riparatori del corpo umano più centri che smistano e vendono parti del corpo.

 

Lavori del futuro
I lavori del futuro (Pic | Rony Michaud pixabay.com creative commons)
Lavori del futuro: e se rischiassimo di diventare come una sorta di smartphone?

 

  1. Chirurgo della memoria, perché con l’avanzare dell’età la memoria inizia a fare cilecca, questa figura sarà capace di aggiungere memoria supplementare alle persone affette da disturbi della memoria, un po’ come se ci aggiungessero una sd card per aumentare le nostre capacità mnemoniche, proprio come fossimo uno smartphone.

 

  1. Specialista della nanomedicina a cui sarà affidato il compito di mettere in pratica i progressi nel settore delle nanotecnologie che rivoluzioneranno le cure e l’assistenza sanitaria che sarà lontana anni luce da ciò che attualmente conosciamo.

 

Nei lavori del futuro spazio anche agli umanisti

 

  1. Filosofo e specialista di etica, un pensatore che sappia andare a fondo e comprendere le complesse dinamiche scientifiche e le implicazioni etiche e che sia in grado di condurre le persone verso le scelte di vita più importanti.

 

Agricoltura e genetica andranno a braccetto

 

  1. Agricoltore esperto genetista, avrà conoscenze sempre più specialistiche in ambito chimico, un lavoro quello dell’agricoltore che non sarà più relegato solo alla campagna e alle zone rurali ma si trasferirà progressivamente nelle città dando spazio sempre maggiore alle colture idroponiche.

 

  1. Agricoltore verticale, avrà la capacità di stabilire un equilibrio tra natura e lo stile di vita delle persone nelle città metropolitane.

 

Lavori del futuro tra new economy e viaggi nello spazio

I 30 lavori del futuro
I lavori del futuro tra guide turistiche spaziali e agricoltori esperti di genetica (Pic | pixabay.com creative commons)
 

 

  1. Consulenti virtuali in ambito marketing, turistico, fiscale, legale, medico e tanto altro per gestire una mole di lavoro sempre più complesso e variegato.

 

  1. Pilota per viaggi spaziali

 

 

  1. Guida turistica galattica

 

 

  1. Architetto “galattico” che sappia creare nuove soluzioni abitative ecologiche nei pianeti e nello spazio.

 

Back to the future: saranno sempre attuali e richieste le professioni digitali

 

  1. Esperto di web marketing

 

  1. Social media manager

 

  1. Sviluppatore, una figura ben retribuita e ricercatissima dalle aziende.

 

  1. Sviluppatore web o web developer

 

  1. Sviluppatore applicativi o app developer

 

  1. Esperto SEO, figura che si occupa di servizi di posizionamento sui motori di ricerca, una figura indispensabile per tutte le aziende che vogliono implementare o incrementare la propria presenza sul web.
I lavori del futuro, esperti SEO
I lavori del futuro: esperti SEO (Pic | pixabay.com creative commons)

 

  1. Web designer che si occupa di creare il design e il layout delle piattaforme web.

 

  1. Email marketing manager a lui il compito di “acchiappare” e fidelizzare i clienti attraverso la posta elettronica.

 

  1. Sales leader generator fa squadra con l’email marketing manager e vende ad altri il progetto di email marketing, è colui che acquisisce contatti di potenziali clienti interessati ai servizi della azienda.

 

  1. Chief digital officer colui che guida l’azienda attraverso il progresso tecnologico e digitale.

 

  1. Cloud architect, che si occupa della costruzione dei “cloud” in altre parole spazi virtuali per la gestione e archiviazione dati.

 

  1. Cyber security manager che ha in mano la sicurezza dei dati aziendali, una figura fondamentale per le aziende.

 

  1. Data protection officer – che fa squadra con il cyber security manager. È colui che si occupa della protezione dei dati sensibili della clientela e dei dipendenti.

 

  1. Plant manager, che controlla gli ambienti fisici di lavoro specie gli stabilimenti di produzione in cui la sicurezza sul lavoro è un punto di fondamentale rilevanza.

 

  1. Program manager che pianifica e controlla e vigila sulla realizzazione dei progetti.

 

Pur essendo fedele al concetto “the right man in the right place” è ormai anacronistico negare che se è vero che ogni cinque anni si prevede un cambio di lavoro, sarà compito di ognuno prevedere e selezionare i percorsi formativi più idonei e che siano in grado di far fronte a repentini cambiamenti di un mercato del lavoro in evoluzione. Quello che fa la differenza sono le persone in quanto umane, empatiche e con un proprio background, un proprio pensiero, la propria filosofia.

Dietro ai numeri c’è sempre un cuore, un cervello pensante, è bene avere competenze trasversali ma non lasciarsi avviluppare da una piatta omologazione.

 

A.C.

Alla scoperta dei 30 lavori del futuro